POLISTENA - “VALLE DEL MARRO - LIBERA TERRA” - TERRA DI SPERANZA - GALLERIA FOTOGRAFICA

Classi della Scuola secondaria di I grado coinvolte: III B e III C di Girifalco; II A e III A di Cortale.
Docente referente del progetto: prof.ssa Costanza Borrello.
Martedì 27 febbraio 2018, le classi su menzionate dell’I.C. Girifalco-Cortale, diretto dalla Dirigente Margherita Primavera, hanno vissuto l’esperienza di una visita guidata nella città di Polistena. L’iniziativa, che rientra nelle attività previste nel PTOF 2016/19, rappresenta una fase del Progetto sulla legalità. {Play}


La visita alla suddetta località del reggino è stata possibile grazie alla collaborazione con LIBERA, rappresentata in questo caso dalla Cooperativa Sociale “Valle del Marro – Libera Terra”, nata, nello spirito dell’Associazione, per diffondere la cultura della legalità contro quella della corruzione, della mafia, ma anche per testimoniare nel concreto la necessità di abbattere il muro della rassegnazione, della passività, dell’indifferenza.
Infatti, la cooperativa “Valle del Marro” opera, non senza rischi e difficoltà ma senza demordere, sui terreni agricoli confiscati alla 'ndrangheta nella Piana di Gioia Tauro.
Durante la mattinata, i ragazzi dell’I.C., grazie alla guida del signor A. Napoli, hanno raggiunto Castellace, località di Oppido Mamertina, per visitare l’uliveto concesso dallo Stato alla cooperativa e, proprio per questo, preso di mira da esponenti delle cosche locali. Queste ultime, per dar sfogo al desiderio di vendetta conseguente alla confisca dell’uliveto medesimo e per cercare di dare segni della loro “vitalità” sul territorio, consumano azioni continue di “sabotaggio”.
Tra gli altri, un grande incendio che ha devastato un considerevole appezzamento di uliveto. Unico superstite, quasi a voler rappresentare la resilienza dei giovani della Valle del Marro, un ulivo secolare che maestoso veglia sull’incolumità dei piccoli ulivi che lo circondano. Sfidando questa ed altre ritorsioni delle ‘ndrine locali, la “Valle del Marro” è riuscita non solo a risistemare quel terreno, ma anche a raggiungere in pochi anni, nel settore agro-biologico, importanti traguardi.
Traguardi ancora più importanti e incoraggianti, perché sempre più consolidati, nei segnali di cambiamento culturale leggibili nella comunità polistenese.
Anche di tali segnali i giovani studenti, particolarmente interessati e catturati dall’esperienza, hanno potuto avere consapevolezza durante la visita al Centro Polifunzionale “Padre Pino Puglisi”, nato in seguito alla riconversione del palazzo Versace, altro bene confiscato alla famiglia di cui porta il nome.
All’interno del Centro i ragazzi sono stati generosamente accolti ed hanno potuto vivere momenti importanti di confronto con i giovani soci della Cooperativa i quali, oltre a coltivare i terreni confiscati alla mafia, si impegnano a “coltivare le coscienze”, seminando buone pratiche sul territorio.
La proficua giornata si è conclusa con la visita al suggestivo centro storico di Polistena, fruendo dell’ottima guida dei giovani soci della Cooperativa Valle del Marro ai quali va la gratitudine dell’Istituto soprattutto per l’impegno nella diffusione della cultura della legalità che passa necessariamente attraverso la Conoscenza.
Si ringraziano la Dirigente scolastica Margherita Primavera e le Professoresse Assunta Pellegrino, Angelina De Stefani, Costanza Borrello, Irene Derro e Ida Panza per la scelta pedagogico-didattica che consente ai ragazzi esperienze significative che perseguono la finalità di formare cittadini consapevoli, liberi. {Play}

Istituto Comprensivo Girifalco-Cortale

Via De Amicis 1/A

88024 Girifalco (CZ)

Recapiti telefonici

Phone: +39 0968 749255

Fax: +39 0968 749255

0406476
Today
Yesterday
This Week
Last Week
This Month
Last Month
All days
915
1208
4570
391831
23577
44161
406476

2018-10-17 15:44